Espen

Espen

Giorgio Espen, oltre ad aver lavorato in agenzie di comunicazione veronesi come Art Director e in passato aver collaborato con alcune note agenzie pubblicitarie come Graphic Designer, è stato, il creatore di una “ fantine ” a fumetti diffusa gratuitamente per la sua città Verona. Giornalino illustrato nato per essere diffuso all'università e in alcuni locali veronesi, guardato con curiosità e simpatia, ricco di rubriche esilaranti, interviste, giochi e fumetti creati dallo stesso Espen che è anche il P.residente di “ Crazycomics ”. Così infatti si chiama il giornalino che vuole essere una simpatica guida umoristica ai locali della provincia per i giovani universitari veronesi, stampato e diffuso in proprio gratuitamente qualche anno fa. Un giornale ricco di fumetti e vignette interamente realizzato dallo stesso Espen che come “collaboratori” si avvale degli stessi suoi personaggi inventati a fumetti. Figlio d'arte, padre pittore/grafico bresciano, madre pittrice/illustratrice comasca, il giovane disegnatore-grafico è nato a Bussolengo nel 1969. Laureato all'Accademia di Belle Arti “Cignaroli” nel 1993, con una tesi sul celebre fumettista Milo Manara, Giorgio Espen ha iniziato da subito a frequentare il mondo artistico scaligero. Per anni partecipa a svariate rassegne nazionali (Torino, Chieti, Vicenza, Verona, Varese, Cuneo, Lucca, Macerata, Treviso, Teramo, Bordighera, Pistoia, Vercelli,…) ed internazionali del fumetto (Francia (Limoges), Belgio (Knokke Heist), Giappone (Kagoshima City), Iran (Tehran)). Creatore in passato del “ Fumetto-sblatero ”, un genere di fumetto che si basa sull'ascolto di voci, rumori e suoni elaborati in un'unica tavola umoristica, collabora anche con riviste tra cui: “ PM ” (Piccolo Missionario - Vr), Verona Fedele, Verona Infedele, L'Ora Buca (Mi), L'Agò (Vr), La Cronaca (Vr), con l'Associazione Murales della Sua città dove è assistente dei grandi maestri del fumetto italiano (Bacilieri, Manara, Spaliviero, Prosdocimi, Bonadimani, altri), socio della Pro Loco Valpolicella con cui organizza e insegna illustrazione e fumetto (corsi serali). Nel 1992 ha fatto una “personale” esponendo a Verona alla galleria “Fra Giocondo”. Nel 1992 Illustra, con altri 30 celebri umoristi grafici italiani, " Amico miao " (ed. "Il Pennino" TO). Un esposizione “collettiva” nel 1994 con il padre e la madre (illustratori/pittori) al Centro Culturale S. Lucia a Verona). Sempre nello stesso anno un'altra “collettiva” con artisti veronesi in Piazza Brà, un'altra in luglio a Garda (Gardarte), in agosto a Bardolino (Uno, Due e… Tle) e a maggio del 1995 ha esposto assieme ad altri disegnatori veronesi alla “1° festa del fumetto” a Castelnuovo del Garda (teatro-bar L'Usignolo). Nel 1994 espone con i grandi del fumetto a “ Mondo Grafico ”al Lingotto di Torino, dove conosce di persona: Zap, Carlo Peroni, Festino, Franco Bruna, Aldo Bortolotti, Dino Aloi, Ferruccio Alessandri e Antonio Terenghi e l'Associazione Culturale “Anonima Fumetti”. Nel 1996 inizia una lunga collaborazione di vignette umoristiche con il mensile motoristico " Auto Magazine "(VR) per 11 anni fino al 2007. Ha scritto e creato un libro umoristico illustrato con cani puramente fantasiosi e schede illustrate a fumetti, intitolato “ Fatto da Cani ” in cerca di editore. Nel 1999 illustra “ Vivere la Strada ” (C.L.P. editore - Verona) opuscolo sull'educazione alla sicurezza stradale diffuso in 40 mila copie, patrocinato dalla Regione Veneto e diffuso in tutte le scuole della regione. Espen fa parte del “ Dizionario degli Illustratori Contemporanei ” dove appare un Suo profilo e i dati anagrafici, dizionario edito dal Comune di Bronzolo (Bz) nel 2001. Nel 2007 viene contattato da Radio VivaFM e viene intervistato in diretta durante una trasmissione inerente al mondo del fumetto (intervista disponibile in f.to mp3). Nel 2009 espone i suoi lavori su delle pagine del sito della Neurone www.neurone.es . Nel 2010 ESPEN fa parte del team Gardaland Resort e segue il reparto grafico (con la collega Elena) dedicandosi al gate del noto Parco di divertimento. Realizza delle mascotte (Pesce pagliaccio e uno squalo) per il merchandising del Gardaland SEA-LIFE Aquarium, nello stesso anno (per la "ESPEN FUMETTI") realizza una serie di svariati personaggi con varie tecniche innovative di colorazione imparate nel suo percorso artistico (Joy, Pirati, Sirene, i paperi i-Quack, Le carte dei mari, ...). Nel 2013 nuovi personaggi “vestono” graficamente la decima edizione del calendario per i Vigili del Fuoco di Taio (TN) - collaborazione con i pompieri dal 2004. Nell'inverno dello stesso anno, collabora con la modella Arianna Espen Grimoldi (plasmate 2011) per realizzare delle immagini che la rappresentano, quindi affronta uno stile innovativo per questa nuova serie di illustrazioni, che lo vedono impegnato tra Verona e Milano. Da qui l'idea di realizzare “illustrazioni” per personaggi nel mondo dello spettacolo … una “fumettizzazione” degli stessi (cantanti, presentatrici televisive, modelle, personaggi vip). All'inizio del 2014 conosce il più giovane rapper italiano, si scrivono su un noto “social network” e da il inizia la simpatica collaborazione con il rap “ LOOP ALBERTO” (stella del rap ha solo 10 anni). Oggi G. Espen vive e disegna a Verona-ovest, realizza personaggi e mascotte che pubblica in vari siti internet: www.neurone.es , #GooglePlus, #Facebook, #Calameo, #Youtube e altri.
http://www.neurone.es

Ecco le vignette pubblicate da ESPEN FUMETTI:

    Vari personaggi illustrati de Giorgio ESPEN

    15 febbraio 2014

    tribute to Luciano Ligabue

    15 febbraio 2014

    pesce d’aprile

    14 febbraio 2014