Vignetta cacciatori

15 dicembre 2007 vignetta di

vignetta cacciatori

Cek

Cek

Luca “CEK” Ceccherini nasce in pieno boom economico fatto questo che gli procurerà una lesione permanente al timpano sinistro. All’età di 11 anni scopre casualmente che Babbo Natale non esiste e che le lucciole nel bicchiere non fanno i soldi. Quest’ultima rivelazione lascerà nel suo cuore una ferita indelebile. Ma è tempo di nuove scoperte, tra le quali quella della sua vena umoristica sotto forma di racconti e disegni, vittime i suoi compagni di scuola e i professori. Sue letture predilette, dalle quali viene inevitabilmente sedotto e quasi mai abbandonato, sono Linus, Alter, Eureka, Sturmtruppen e più avanti negli anni Cannibale, Il Male, Frigidaire, Cuore e Il Vernacoliere al quale da anni collabora alternando improvvise sparizioni ad altrettanto improvvise riapparizioni. All’età di 37 anni scopre che in Italia molti credono ancora a Babbo Natale. Ama Andrea Pazienza, flirta con Altan, Vauro, e Giannelli. Qualche anno fa inizia a disegnare vignette umoristiche a tema e partecipa a diversi concorsi nazionali ed internazionali con insperati risultati. Attualmente lavora presso una ditta farmaceutica di Siena, dove è nato e vive (non la ditta, la città). Ha molti sogni nel cassetto ma il fatto che non riesca a trovare il canterano gli riempie il cuore di un grande senso di frustrazione e di impotenza. Questo è il suo sito internet, nel quale siete tutti invitati a scuriosare: www.freccecche.it


Nessun Commento a "Vignetta cacciatori"


    Rispondi